Miracolosamente guarita la caviglia di Tevez?

A due giorni dal termine di uno dei derby più brutti della storia, con la Juventus che si appresta a disputare la seconda gara di Champions League contro il Galatasaray di Roberto Mancini, non si sono ancora smorzate le polemiche relative agli strafalcioni arbitrali di Mazzoleni che hanno favorito la Juventus non segnalando un fuorigioco macroscopico di Tevez, in occasione del goal di Pogba e le mancate espulsioni di Marchisio e Immobile. Un derby che si sta giocando più fuori dal campo, sui giornali e sui social network, che non quello che sia stato fatto nei 90′ sul campo dove la noia ha regnato sovrana.

Paradossalmente qualcuno potrebbe pensare che sia stato addirittura un bene che il goal della Juve fosse in netta posizione di off-side, perché se così non fosse stato, sarebbe molto difficile trovare degli spunti per commentare lo scempio visto in campo con tre tiri, tutti nella stessa porta, quella di Padelli e null’altro che uno sterile possesso di palla per far passare il tempo.

Che il Torino sia stato danneggiato è un dato di fatto, perché un goal convalidato in fuorigioco significa un bel vantaggio per gli avversari, ma come spesso accade, il primo a contestare l’operato dei direttori di gara, è stato proprio Antonio Conte che pur ammettendo il goal in fuorigioco, ha sostenuto che nonostante tutto i danneggiati siano stati loro per via della mancata espulsione di Immobile.

burattinaio

Appena fatta questa dichiarazione il popolo dei giornalisti, blogger e sostenitori bianconeri sui social network, si è gettato a capofitto a cercare i fotogrammi del fallo di Immobile su Tevez, che è stato riproposto da tutte le angolazioni possibili e immaginabili per dimostrare che il fallo fosse da espulsione. Non che fosse necessario, perchè un fallo da dietro come quello, è comunque da espulsione, ma si sa, quando il pifferaio magico (Conte) fa una dichiarazione, il popolo bianconero si scatena, come quando un burattinaio tende i fili della propria marionetta e le fa fare esattamente cio che vuole,  e i suoi burattini, giornalisti e tifosi che seguono alla lettera qualsiasi sua provocazione, anche la più stupida.

I più facinorosi sono andati oltre, scandagliando ogni fotogramma della noiosissima partita di domenica per scovare una trattenuta, un fallo, qualsiasi errorino arbitrale che potesse legittimare la vittoria per 1 – 0, nata da un clamoroso errore dell’arbitro, come se il fatto che Mazzoleni avesse sbagliato in altre occasioni, lo giustificasse per l’errore sul fuorigioco di Tevez. Addirittura qualcuno ha avuto il coraggio di dire che ci fosse un fallo di Masiello su Tevez proprio in occasione del goal. Credo che non ci sia bisogno di commentare, o ancora che il pugnetto di Meggiorini a Marchisio fosse di una violenza tale da giustificare l’espulsione e tre giornate di squalifica, ma a smentirli ci ha pensato la prova tv.

E che dire della foto della caviglia di Tevez postata su twitter al termine della partita? A parte lo squallore della foto, viene spontaneo chiedersi a che pro, l’apache abbia postato quella bruttissima immagine, nel senso che viene difficile capire cosa volesse dimostrare. Un fallo non è da espulsione solo quando fa male all’avversario, ma dovrebbe essere una questione di dinamica e di posizione, e il fallo di Immobile sarebbe stato da espulsione anche prima che Tevez mostrasse al mondo la sua caviglia. E anche strano che un combattente come l’apache diventi tutto di un tratto un piagnucolone che fa vedere al mondo che il cattivo avversario granata gli ha fatto la bua, quindi è ipotizzabile che anche in questo caso il burattinaio Conte, abbia consigliato al suo giocatore questo gesto, per dimostrare intanto che la “svista” sul goal di Pogba dovrebbe essere compensata dal cattivissimo fallo sull’argentino (nemmeno se nel calcio funzionasse cosi), e magari anche per mettere le mani avanti in vista della gara di Champions, per avere la scusante in caso di risultato negativo, dando la colpa ai cattivi del Toro.

Caro Antonio Conte, perchè non hai sostituito Tevez alla fine del primo tempo, una volta che vi eravate resi conto che la sua caviglia fosse in quelle condizioni? Non credo che sia stato prudente farlo correre con quel piede per altri 55 minuti, oppure tutta questa messa in scena, l’hai fatta per il solo gusto di piangere come solitamente a te piace fare, per avvalorare ancor di più la tua stupida teoria per cui sia stato ininfluente l’errore sul goal, perchè venti minuti prima Immobile andava espulso? O forse Tevez stasera giocherà è della sua caviglia tutti se ne dimenticheranno in caso di vittoria, ma cosa succederà in caso di risultato negativo? Di chi sarà la colpa? dei picchiatori del Torino che hanno fatto la bua a Tevez, oppure di un allenatore che ha peggiorato la situazione facendogli terminare la gara, non curandosi dell’infortunio? Meditate gente…

 

Comments

  1. alberto alfinito says

    la partita a mio avviso è stata tra due squadre che prima cercavano di non subire goal piuttosto che creare occasioni per segnare per cui lo spettacolo è stato degno delle tattiche utilizzate per perseguire lo scopo. per quanto riguarda le lamentele del sig. conte vorrei solo ricordare che a partire dai campionati mondiali di calcio svoltisi in USA il fallo da dietro, di qualsivoglia entità sia, è da punirsi con il cartellino rosso; a questo punto mi preme sottolineare che prima del fallo di immobile, due calciatori della squadra avversaria sono stati artefici di episodi analoghi; a questo punto mi verrebbe da chiedere al sopracitato signore come sarebbe potuta finire la partita in 10 contro 11 prima, 9 contro 11 successivamente ed a quel punto 9 contro 10. lo spettacolo sarebbe stato sicuramente diverso con squadre che indubbiamente si sarebbero dovute adattare al numero dei giocatori in campo.

      • Omar Cecchelani says

        Ho forse parlato dell’espulsione di Pogba? Siete talmente arroganti che parlate senza nemmeno leggere gli articoli…

        Forse Marchisio non meritava di essere espulso per doppia ammonizione? NO?

  2. Emiliano Lemma says

    Si vola alto, eh? Ottimo articolo, degno della migliore retorica granata anti juventina.
    Noto che ai granata non piace affatto questa storia che i tifosi della juve si difendano dagli attacchi che subiscono dimostrando che per un favore ricevuto magari ci sono 2/3 episodi contrari. No, secondo il Sig. Cecchelani devono essere solo loro i fautori della moviola: non si capisce perchè loro possono usarla per analizzare il gol in fuorigioco di Pogba e noi, invece, non possiamo utilizzarla per il falletto di Immobile.
    E sostenere che il fallo di Immobile meritava la stessa sanzione di quello di Pogba o Marchisio significa essere in totale malafede. W l’Italia.

      • Luca says

        Omar, giusto per farti notare una cosa, tutto quello che ha detto emiliano riguarda l’articolo.
        Forse sarà che non accetti opinioni che non siano dette da te?
        Saluti!

  3. Massimo says

    …articolo fazioso a più non posso. Rimuginate su di una partita che vi ha visti protagonisti in negativo. Una squadra in Serie A che annovera ZERO tiri nello specchio della porta non ha diritto di giocare questo campionato. Una squadra che ha fatto da sempre la preaprazione fisica per giocare due partite all’anno,i derby per l’appunto, dovrebbe fare il mea culpa per la pochezza tecnico/tattica dimostrata domenica.
    dire ora…il fallo di immobile era da espulsione è troppo facile e abbastanza ipocrita. Aveste subito l’espulsione avreste colorato i muri di tutti i soxial network con frasi del tipo :Arbitro impulsivo…regalo un uomo in più alla Juve”.
    Secondo me dovreste fare solo una cosa…tacere!!!

  4. Enrico says

    Sono molto dispiaciuto per il fegato dell’autore di questo articolo! Avrebbe potuto scrivere che in fondo meritava di vincere il Torino per farla completa!

  5. Omar Cecchelani says

    Guarda, noi rimuginiamo quando perdiamo, e sarà pure vero, specie quando si perde come domenica, in cui ripeto, anzi lo scrivo gigantesco NON ABBIAMO PERSO PER COLPA DELL’ARBITRO, ma voi riuscite a piangere pure quando vincete e pure con un goal in netto fuorigioco…

Trackbacks

  1. [...] anche per l’Apache, chiaramente non recuperato dall’infortunio, nonostante gli articoli poco intelligenti apparsi anche su questo blog. Cammina spesso per il campo e non morde gli avversari. Voleva esserci [...]

Rispondi a Massimo Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>