Mediaset contro il Torino!

Che il Torino possa beneficiare di favori arbitrali e che magari grazie a questo riuscire a vincere delle partite, non è cosa usuale. Nella loro storia infatti i granata non sono mai stati dei “protetti” a differenza di altre formazioni, le big, che in nome di quella che tutti giustificano come la sudditanza psicologica, che rende di fatto normali ben 11 rigori concessi al Milan lo scorso anno, grazie ai quali i rossoneri hanno conquistato la qualificazione in Champions League, oppure che vengano concessi al Napoli due rigori nella stessa partita, di cui uno per un fallo di mano (di Glik) per un tiro da 50 cm di distanza, hanno beneficiato senza troppo clamore di grossolane sviste arbitrali contro i malcapitati di turno, senza che si creasse il polverone che invece sta infangando la vittoria del Toro contro un’ Atalanta non in grado di sporcare più che in una sola occasione i guanti di un Padelli praticamente inoperoso per 90′.

Perché domenica in effetti, sono successe un paio di cose che al Toro difficilmente accadono, ovvero la concessione di due rigori a favore, di cui “udite udite!!” uno molto dubbio, probabilmente concesso molto generosamente dall’arbitro Tagliavento, e soprattutto che i granata si trovino al termine della ventunesima giornata al sesto posto in classifica a un solo punto dalla zona Europa League. Non potevano non fare notizia questi avvenimenti, in primo luogo perché erano più di vent’anni che non si vedeva un Toro in grado di inanellare una serie di risultati che lo proiettasse così in alto in classifica, se poi questo viene viziato da sporadici errori arbitrali a favore la notizia non può che diventare una bomba, perché si sa, il Toro non é una big e fa parecchio rumore che venga in qualche modo “aiutato” dai direttori di gara.

Quello che però risulta incomprensibile, è che dalle 17.00 di domenica in tutti i programmi sportivi non si sia fatto altro che parlare del rigore concesso al Toro, per il presunto fallo inesistente di Consigli su Cerci. Non è questo il luogo per discutere sulla correttezza della decisione arbitrale, perché è bene lasciare questo onere agli esperti, anche se sembra abbastanza evidente che il rigore poteva anche non starci, perché il portiere prima di travolgere Alessio Cerci colpendolo violentemente allo sterno, ha deviato di pugno il pallone, anche se un’interpretazione comparsa sul sito torinogranata.com ha giustificato la decisione di Tagliavento, definendo imprudente e pericoloso l’intervento di Consigli.

Detto questo,  è ingiusto quanto stucchevole che si parli di questa decisione arbitrale come del caso del giorno, non sottolineando minimamente i meriti di un Torino protagonista di una stagione stratosferica condizionata fino a domenica scorsa, da arbitraggi poco favorevoli e da prestazioni che da vent’anni a Torino sponda granata non si vedevano.

Che questo facesse notizia ci poteva anche stare, ma che addirittura il Tg5 del lunedì nella sua edizione serale, Studio Sport e il Tg4, si preoccupassero di dedicare un servizio agli errori arbitrali mettendo in evidenza proprio quello di Cerci, “che andava a travolgere il portiere Consigli dopo che lo stesso aveva deviato il pallone di pugno“, (descrizione piuttosto fantasiosa dell’accaduto fatta nel servizio andato in onda), stravolgendo di gran lunga la realtà, perché le immagini dimostrano come sia stato il portiere a travolgere Cerci, che infatti nello scontro ne ha avuto la peggio, diventa incomprensibile quanto preoccupante, anche perché nel corso del servizio stesso, per dimostrare di come gli arbitri abbiano commesso errori nel corso della stagione, si è citato, definendolo uno degli episodi più clamorosi della stagione, quello della gara Sampdoria-Torino quando al termine del primo tempo veniva non convalidato da Gervasoni un goal di Pozzi nato da una respinta di Padelli su un calcio di punizione battuto a recupero scaduto, prima del quale il direttore di gara, nel pieno delle sue facoltà e correttamente, aveva comunicato a tutti i giocatori che non ci sarebbe stata ribattuta, per cui annoverando tra gli errori arbitrali, un episodio che errore non era.

Viene legittimo chiedersi da cosa derivi questo accanimento contro il Torino, ovvero una squadra che in quanto ad errori viene generalmente penalizzata, e che dopo decenni torna a far capolino nel calcio che conta. Sarà forse perchè molti giocatori granata fanno gola alle grandi ed un eventuale qualificazione in Europa potrebbe far lievitare il loro prezzo rendendoli difficilmente acquistabili, o che una ipotetica qualificazione alle coppe potrebbe far propendere giocatori come Cerci e Darmian, per esempio, a restare ancora un anno in granata per tentare l’avventura oltreconfine?

Sarà forse che le reti Mediaset e i quotidiani sportivi milanesi, cerchino di enfatizzare queste decisioni arbitrali a favore del Toro, cercando in qualche modo di condizionare la prossima sfida contro il “grande” Milan che sta rincorrendo la qualificazione all’Europa League, dopo un inizio di campionato scellerato?

O sarà semplicemente che le piccole devono restare piccole e le grandi, pur giocando male, devono in qualche modo arrivare a tagliare i propri traguardi a discapito proprio delle piccole?

Quel che sia sia, è scandaloso, quanto stucchevole che si parli del nostro Torino, in questi termini, gettando fango su una società che dal fango sta molto difficilmente riemergendo senza rubare nulla a nessuno!

 

Comments

  1. gianluka says

    Ma smettiamola avete la memoria corta ve la allungo un pò Contro la Roma un rigore clamoroso su pjanic non concesso ai giallorossi e un gol granata viziato da fallo su benatia ,non mi pare il torino sia esente da favori arbitrali. Come tante altre squadre.(juve napoli)
    Ventura stà sempre mettendo le mani avanti e si lagna sempre. è questo che rende una squadra come il torino(quasi normale ) una società per certi aspetti ridicola….

    • Omar Cecchelani says

      Fallo su Benatia? ahahah infatti, abbiamo proprio rubato contro la Roma, tra l’altro altra esente dai favori arbitrali e vittima del sistema! Qui nessuno sta lamentandosi degli sfavori arbitrali, ma si sta evidenziando come i media (Mediaset) stiano esagerando ad enfatizzare l’accaduto stranamente proprio alla vigilia della partita contro il Milan! Strano vero?!

    • Pippogranata says

      e ci siamo dimenticati del primo goal dell’Atalanta contro il Toro accompagnato prima da un fallo di un giocatore su Padelli? Oppure del goal in fuorigioco della Giuve o ancora il calcio di rigore ottenuto dal Milan in pieno recupero con un giocatore del Toro (Larrondo) a terra con un piede rotto? e il calcio di rigore inesistente ammesso dallo stesso arbitro Briaschi ottenuto dal Napoli? e il calcio di rigore inesistente ottenuto dalla Sampdoria?
      Bastano gli episodi contro al Toro oppure no? Ad ogni modo ci siamo abituati a questi soprusi e noi tifosi del Toro siamo capaci di ammettere che il calcio di rigore ottenuto contro l’Atalanta è perlomeno dubbio.

  2. Gianluka says

    Continua a votare Silvio e reggi il sistema .L’alrticolo si chiude senza rubare nulla a nessuno e con la roma avete rubato eccome oltre che domenica, poi a cosa serve sciogliervi con la rube che vi prende in giro da anni se giocate la partita della vita con altre?Mi aspetterei lo stesso agonismo ma che te lo dico a fare , siete una squadra inutile meritate la serie B.

    • Omar Cecchelani says

      Guarda, il problema non è quello dell’agonismo, ma è purtroppo che i gobbi sono un tantino più forti e competitivi di voi, nostro e vostro malgrado. Fosse solo per l’agonismo forse i derby li vinceremo pure. Siete riusciti a vincere 1-0 contro le loro riserve, ma dove volete andare?

  3. Pino says

    Ma ancora stiamo a rispondere al giallorosso? Ma per favore che loro sono il paradigma di aiuti e protezioni politiche.
    Poi…. di ridicolo ci son solo la roma, la tifoseria giallorossa e tutte le ambizioni frustrate che ogni anno vivono.
    Forza Toro, sempre, ovunque, comunque.

    Campania Granata

  4. Fabio says

    E allora il rigore concesso alla Roma lo scorso anno all olimpico contro il toro era netto per caso??? E poi se meggiorini su benatia era fallo allora borriello contro Cannavaro in Roma – Napoli era punizione per il Napoli e non per la Roma e il rigore per voi domenica era netto vero??? E poi sempre se tu sei romanista sciacquati la bocca quando parli del toro visto che abbiamo vinto più di voi è abbiamo molta più storia di voi… As rom 1927

  5. Pino says

    dal mio punto di vista:
    -rispetto per la storia della curva sud, non quella attuale, gente tosta e tifoseria di spessore
    -assoluta mancanza di rispetto per i nuovi tifosi romanisti come sicuramente sarà stò gianluka, squadra inutile sarete voi che non avete mai rappresentato un beneamato zero e parlate del gol di turone dopo ancora trent’anni

    ma d’altra parte c’è da capirli i romanisti: son gli unici ad avere rapporti, a livello di tifoseria, con i gobbi…che vuoi aspettarti?

Rispondi a Gianluka Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>