Le pagelle di Verona – Juventus. Pari per la Juve

La Juventus viene fermata da un ottimo Verona e non approfitta del contemporaneo pareggio della Roma per allungare ulteriormente il vantaggio in classifica. Ottima Juve fino allo 0-2, poi molti giocatori pensano, come accaduto a Firenze e contro l’Inter una settimana fa, che la gara sia chiusa. Ma se contro non hai la povera Inter ma una squadra determinata e mai doma allora anche 2 reti di vantaggio possono non essere sufficienti.

Il pareggio è, alla luce del gioco e delle occasioni espresse dalle due squadre, assolutamente risultato corretto. Difficile la gara per gli arbitri: dubbi sul secondo gol di Tevez (ma sembra in linea), dubbi sulla rete di Toni (sembra avanti e quindi fuorigioco) e, ancor di più, dubbi sul mani di Lichsteiner nel finale (sembra involontario ma il mani è così netto che il rigore poteva starci) e, infine, sull’entità del recupero (5 minuti sono apparsi eccessivi).

Gli uomini di Conte dovranno imparare a gestire meglio le partite perché oggi il Verona, con un po’ più di fortuna, avrebbe anche potuto ribaltare il risultato. Il campionato non è assolutamente finito e le partite non finiscono fin quando non finisco.

Queste le pagelle dei giocatori bianconeri

Buffon: 6,5. Salva il risultato su Toni, incolpevole sulle due reti degli scaligeri.

Caceres: 6. L’unico della retroguardia che raggiunge la sufficienza nella giornata odierna.

Chiellini: 5. Meno attento del solito, spesso in difficoltà, molto nervoso soprattutto nel momento del cambio. Vedendo però il modo in cui si è comportato chi l’ha sostituito, aveva le sue ragioni nel desiderare di restare in campo.

Ogbonna: 4. Possibile che si faccia sempre prendere il tempo sulle punizioni calciate dentro l’area, con il suo uomo che va puntualmente in goal?

Bonucci: 5. Pasticcia con Chiellini sulla rete di Toni, sembra un nano alle prese con un gigante. Toni un gigante lo è, ma seppur in forma non dovrebbe essere in grado di mettere sotto scacco la difesa dei Campioni d’Italia.

Peluso: 5. Con Ogbonna confeziona il patatrac finale.

Lichsteiner: 6. Non riesce a incidere come al solito, eppure non sfigura neanche nella parte “buia” della partita dei bianconeri.

Asamoah: 6,5. Protagonista nell’azione del primo gol, risulta essere uno dei migliori in campo pur non facendo nulla di che.

Pogba: 5,5. Si spegne anche lui dopo lo 0-2. Smette di correre, non gioca mai in modo concreto ma sempre lezioso e con poca grinta.

Pirlo: 6. Viene lasciato libero di giocare eppure non riesce ad inventare niente di determinante.

Vidal: 5. La più brutta gara della stagione per lui. Svogliato, impreciso, spesso disattento al punto di far imbufalire Conte che lo avrebbe sostituito già nel primo tempo e forse non avrebbe sbagliato.

Tevez: 7. Migliore in campo e unico che, oltre a realizzare due reti, dimostra di non voler mollare mai. Per i suoi compagni, che mediamente hanno vinto un decimo rispetto a lui, davvero un ottimo esempio.

Llorente: 5. Anche per lo spagnolo una gara non bella. Spesso anticipato, non viene mai servito di testa e questo resta un gran mistero.

Osvaldo: 6. Colpisce il palo al primo pallone giocato. Dimostra di essere molto bravo quando viene servito in profondità, quando riesce a trovare la porta con facilità.

Allenatore Antonio Conte: 5. So bene che ciò che sta accadendo in campo non è figlio di un suo atteggiamento o ancor meno di una sua volontà: per lui le partite non finiscono che al triplice fischio e lo dimostra non mollando mai a prescindere dal risultato o dal minuto di gioco. I suoi giocatori però sembrano aver dimenticato come funziona e, ancor più, sembrano aver dimenticato la lezione di Firenze. Urge un cambiamento di mentalità.

Arbitri: 6. Una gara difficile con molti episodi dubbi che neanche la moviola riesce a chiarire del tutto. Possibile fuorigioco non visto di Tevez sul gol dello 0-2, così come sulla rete di Toni per l’1-2. Dubbi anche sul mani di Lichsteiner.

 

Comments

Rispondi a Riccardo Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>