Juventus – Real Madrid 3-1, la partita perfetta

Se c’è una partita che nessun tifoso bianconero può dimenticare quella è Juventus Real Madrid, disputata il 14 maggio del 2003, di cui vi proponiamo il video con le azioni salienti.

Lo stadio, il Delle Alpi, è pieno. Si gioca la semifinale di Champions League tra la Juventus, appunto, e il Real Madrid dei Galacticos. Nonostante la sconfitta a Madrid per 2-1, i tifosi della Juve ci credono. E’ forte questa Juve, c’è la consapevolezza di poter fare il risultato.

E la Juve dimostra di voler vincere sin da subito. La squadra di Lippi domina: al 12′ del primo tempo Pavel Nedved va via sulla fascia, finta, crossa sul secondo palo; la palla sembra lunga ma Del Piero riesce ad arrivarci di testa. La rimette al centro dove arriva, implacabile, David Trezeguet che insacca. 1-0.

Al 43′ Del Piero realizza una delle sue reti più belle di una carriera fenomenale: raccoglie un rilancio dalla difesa addomesticando la palla e poi, facendosi beffe di Hierro e Salgado insacca sul primo palo. 2-0.

Il Real appare intimidito, quasi tramortito, senza la forza per reagire. Ma tutto può cambiare nel calcio e lo si vede al 67′: Montero atterra in area Ronaldo. Rigore. Va Figo sul dischetto ma Gigi Buffon è super e para. E’ il segnale che questa è una di quelle sere in cui tutto deve andar bene.

Ma l’urlo dei quasi 70.000 del Delle Alpi esplode al 27′ del secondo tempo quando Pavel Nedved si insinua tra i difensori madrileni ed insacca con una botta delle sue: 3-0 e la consapevolezza che ormai è fatta. Solo a 2′ dalla fine Zidane segna un gol inutile.

E’ una festa, la Juventus conquista la finale di Champions League che si disputerà a Manchester contro il Milan. La serata è perfetta, la Juve sembra invincibile. Ma nel calcio talvolta un piccolo errore può costare caro ed essere preludio di una immane delusione. Accade all’ultimo minuto quando il giocatore più forte di quella Juventus fortissima, Pavel Nedved, effettuerà un inutile fallo a centrocampo su McManaman: è giallo e sullo stadio scende il gelo: il ceco è diffidato e salterà quella finale che tutti sappiamo come andrà a finire.

JUVENTUS-REAL MADRID 3-1

JUVENTUS: Buffon; Thuram, Tudor, Montero, Birindelli (15′ st Pessotto); Zambrotta, Tacchinardi, Davids (45′ st Conte); Nedved; Trezeguet (31′ st Camoranesi), Del Piero. In panchina: Chimenti, Fresi, Di Vaio, Zalayeta. Allenatore: Lippi.

REAL MADRID: Casillas; Salgado, Hierro, Helguera, Roberto Carlos; Flavio Conceicao (7′ st Ronaldo), Guti, Cambiasso (31′ st McManaman); Figo, Zidane; Raul. In panchina: Cesar, Morientes, Portillo, Solari, Pavon.
Allenatore: Del Bosque.

ARBITRO: Meier (Svizzera).

RETI: 12′ pt Trezeguet, 42′ pt Del Piero, 27′ st Nedved e 43′ st Zidane.

NOTE: serata calda, terreno in buone condizioni, spettatori 67mila per un incasso di 2.169.000,00 euro. Angoli: 7-4 per il Real Madrid. Ammoniti: F.Conceicao, Montero, Salgado, Tacchinardi, Hierro, Nedved e Figo. Recupero: pt 3′; st 5′. Risultato partita di andata: Real-Juve 2-1. Al 22′ st Buffon para un rigore a Figo.

 

Comments

  1. luca says

    Eh si, ricordo bene quella Notte:
    Dubai, 30° e 100% di umidità e esclusivamente tutti gli arabi davanti al televisore tifando Juve (Ovviamente, no?) :-)
    che poi al mio “perché Juve e non Real” la risposta fu unanime:
    “perché sono i migliori”

Rispondi a luca Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>