Pagelle Parma-Torino 0-2. Tre punti, ma partita surreale e botte da orbi…

PADELLI 6: Fa da spettatore ad una partita in cui tiri veri e propri ne riceve uno solo di Belfodil sul palo. Per il resto, normale amministrazione e completa attenzione sulle uscite e i retropassaggi.

BOVO 6: partita non semplice perchè Belfodil è l’unica scheggia impazzita di un Parma ormai ai titoli di coda. Se lo perde con troppa sufficienza in occasione del palo, ma per il resto compie alcune chiusure importanti.

GLIK 6: patisce la stanchezza fisica e anche il turbinio di emozioni che il capitano ha provato ed ha regalato ai tifosi contro lo Zenit giovedì scorso, risultando meno efficacie del solito ma pur sempre abile a comandare e gestire la sua difesa.

MORETTI 6: non una delle sue migliori prestazioni, anche lui forse patisce l’elevato numero di partite giocate e stasera tira un po il fiato rischiando però di combinarla grossa quando regala il pallone agli avversari a metacampo salvato dall’arbitro che ferma in off-side (dubbio) Belfodil.

BRUNO PERES 4,5: mezzo voto in meno per l’acconciatura! Il brasiliano probabilmente si sente sprecato in questo Toro e forse per cercare di mettersi in mostra gioca da solo, provando sempre l’azione personale, dribbling e ripartenze, dimenticando forse che a calcio si gioca in 11. Patisce la fase difensiva contro Varela che è tutto dire… Sostituzione più che meritata, compreso qualche calcio nel culo che Ventura dovrebbe rifilargli per farlo tornare coi piedi per terra. (dal 20′ st DARMIAN 6: sistema la fase difensiva un po’ traballante finchè il brasiliano era in campo e come sempre fa il suo).

BENASSI 5,5: si vede poco, scompare tra i 22 giocatori in campo e quando riceve palla o è un errore o una cosa scontata. Tanto per cambiare riesce a predersi il solito giallo evitabile che lo terrà fuori la prossima gara contro l’Atalanta. (Dal 20′ st BASHA 7: dopo la gara contro la Lazio che ne segnava il ritorno da 11 mesi di infortunio in cui è stato uno dei migliori, arriva questo ingresso a partita in corso condito dal goal che chiude una difficile partita. Potrà essere un importantissima risorsa per il finale di stagione nel tentativo di guadagnarsi la riconferma che per serietà ed abnegazione in questi anni di Toro meriterebbe ampliamente).

GAZZI 6.5: altra gara di quantità e sostanza, fa bene la fase difensiva e a centrocampo dispensa palloni per tutti i compagni di reparto. Prova anche il goal di testa ma spara a lato di poco. (dal 33′ st GONZALEZ: sv).

EL KADDOURI 6: anche lui non goca la sua miglior gara e troppo spesso esce dalla partita o si perde nei suoi soliti personalismi e inciampi nel pallone. Riesce però a metterci lo zampino in entrambe le occasioni da goal.

MOLINARO 6: anche la sua gara è condita da diverse imprecisioni sia dal punto di vista difensivo che in avanti. La corsa e l’impegno comunque non mancano e vengono ripagate col perfetto cross che Basha trasforma in oro.
 
MAXI LOPEZ 7: deliziosa l’azione del goal in cui supera con un tocco sotto Lucarelli e poi batte il portiere gialloblù con un tiro chirurgico. Per il resto gioca la solita gara con grande impegno, tenendo palla e provando sempre a dialogare con il compagno di reparto.
 
QUAGLIARELLA 6: dilapida almeno 4 occasioni da rete ma gioca una partita di grande impegno e sacrificio dove prova, anzi si intestardisce più che il necessario nella ricerca del goal che Iacobucci gli nega a pochi secondi dalla fine. Serve a Maxi Lopez l’assist per il primo gol granata.

All. VENTURA 7: una partita facile sulla carta ma che nascondeva più insidie del dovuto, con un Parma inspiegabilmente ancora col dente avvelenato per la questione licenza UEFA forse, e comunque disposto a vendere cara la pelle mettendola anche sulla rissa. Il suo Toro arrivava dalle fatiche di coppa e non era facile chiedere concentrazione ai ragazzi in una gara del genere. I granata non giocano una gran gara ma sono abili a sfruttare le occasioni e soprattutto a non cadere nelle provocazioni avversarie. Azzecca i cambi e quando accade bisogna dargliene atto.

 

Comments

  1. sebastiano says

    Un brutto toro,ma l’importante erano i tre punti,il parma ha giocato meglio,e varela mi è piaciuto,adesso ricarichiamo le pile per l’affondo finale,forza TORO SEBA

Rispondi a sebastiano Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>